Tornano al Liceo “Leopardi”, giovedì 1° dicembre, le “Letture furiose” fermate dal terremoto

locandina_reloaded

Lo scorso 27 ottobre erano previste al Liceo “Leopardi” di Recanati le Letture furiose dedicate – in occasione della “Giornata nazionale della letteratura” promossa dall’ADI-SD (Associazione degli Italianisti – Sezione Didattia) – ai 500 anni dalla pubblicazione dell’Orlando furioso di Ludovico Ariosto, ma le due tremende scosse di terremoto del 26 ottobre hanno costretto ad annullare l’evento. Allo stesso modo, erano stati rinviati alcuni degli incontri fra studenti e lettori appassionati previsti nel contesto della seconda edizione di Libriamoci.
Ora, con le scuole del comune riaperte da diversi giorni, è forte negli studenti, negli insegnanti e in tutta la comunità, la volontà di tornare per quanto possibile alla normalità. Per questo si è deciso da un lato di completare in questi giorni il ciclo di incontri nelle classi previsti dal progetto Libriamoci, dall’altro di riproporre l’iniziativa delle Letture furiose.
L’appuntamento, aperto a tutta la cittadinanza, è per giovedì 1° dicembre, alle ore 18.00, presso il salone del quarto piano di Palazzo Venieri (Piazza Beniamino Gigli, 2; sede del Liceo Classico e delle Scienze Umane). Gli studenti del “Leopardi”, coordinati dal prof. Sauro Savelli, leggeranno brani dal capolavoro dell’Ariosto, con interventi musicali del violinista Matteo Baldoni, giovane talento allievo del Liceo Scientifico. Ad introdurre le “letture furiose” con una lezione sul tema “La Luna, da Ariosto a Leopardi”, sarà il prof. Marco Dondero, docente di Letteratura italiana presso l’Università di Macerata, noto a Recanati per i suoi importanti studi leopardiani.